A Pompei ritrovato il sauro bardato del generale

Osanna: “Ritrovamento raro, apriremo la villa”

Alto, di gran razza e bardato di tutto punto con la sella e i finimenti riccamente decorati in bronzo. E’ lo splendido cavallo di un altissimo magistrato militare, forse preparato per consentire al suo padrone di correre in soccorso alla cittadinanza nelle ore più buie dell’eruzione, l’ultima scoperta di Pompei che l’ANSA documenta in esclusiva. “Un ritrovamento di grande rarità legato ad una tenuta suburbana ricca come la villa dei Misteri-spiega il direttore Osanna- e che ora verrà indagata e restituita al pubblico”. Lo scavo che ha riportato alla luce la stalla con i resti dei cavalli, la sella e i ricchi finimenti del sauro non fa parte del Grande Progetto avviato con i fondi europei.

La grande tenuta alla quale apparteneva la stalla, residenza appunto di quello che si immagina essere stato un generale o comunque un altissimo magistrato militare, si trova nella zona suburbana di Civita Giuliana a Nord della cittadina campana. Alcuni ambienti vennero scavati agli inizi del Novecento e poi riseppelliti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *