post

Telemarketing presa appuntamenti: perché rivolgersi ai professionisti

Il telemarketing per presa appuntamenti può essere un’idea semplice ed efficace per la vostra attività commerciale.

Risparmiare tempo e non dover avere a che fare con centinaia di rifiuti si rivelerà fondamentale per una crescita futura.

Questo genere di agenzia infatti, si occuperà al posto vostro della ricerca di potenziali clienti, prendendo appuntamenti per i vostri agenti solo con gli utenti veramente propensi.

Ore e ore al telefono alla ricerca di nuovi acquirenti, liste infinite di numeri da contattare e periodi di stallo saranno solo un lontano ricordo.

Gli agenti avranno l’agenda piena di appuntamenti ed il solo compito di vendere il prodotto che voi state offrendo.

Alla fase preliminare ci penserà un addetto specializzato nel settore.

Ma il telemarketing per presa appuntamenti non è un lavoro che può essere fatto con leggerezza.

Per questo motivo è necessario rivolgersi alle agenzie leader nel settore.

telemarketing presa appuntamenti

Telemarketing presa appuntamenti: l’esempio di TeleMarketingX.it

Se si vuole un professionista nel campo del telemarketing presa appuntamenti, TeleMarketingX.it ne è un valido esempio.

Le sue strategie incentrate al 100% sulla qualità sono in grado di stregare qualsiasi cliente che si rivolga a loro, e il motivo è presto detto.

Alla base di tutto ci sono i suoi operatori: simpatici e preparati, molto attenti a non essere mai invasivi o inopportuni, instaurano vere relazioni con gli utenti.

Questo fa si che non venga mai associata una reazione sgradevole al prodotto che si sta vendendo.

La forza di TeleMarketingX.it però, sta nella cura del dettaglio, e nell’esigenza di fornire al cliente la miglior soluzione possibile per la vendita.

Con liste di utenti fatte su misura per il cliente, a seconda delle sue esigenze e dei feedback di campagne precedenti, sapranno in precedenza chi contattare.

Verranno infatti considerati solo utenti che si sono dimostrati propensi a rispondere e che hanno comprato in precedenza.

Così i vostri agenti otterranno appuntamenti solo con potenziali clienti già predisposti al prodotto, e questo fa la differenza.

L’innovazione di TeleMarketingX.it

Ciò che rende TeleMarketingX.it leader nel settore del telemarketing presa appuntamenti sono però le sue innovazioni.

Tra i suoi servizi infatti, offre la possibilità di attivare una prima campagna di telemarketing finalizzata alla lead generation e al database building.

Una volta individuati quei contatti che risultano effettivamente interessati, ed aver ascoltato le loro esigenze, partirà una seconda campagna su questi dati.

In questo modo solo chi è stato selezionato come realmente interessato parteciperà alla campagna di vendita, così da aumentare ulteriormente la possibilità di conversione.

E’ fondamentale sottolineare che tutto il processo è a norma di legge, e che le liste degli utenti vengono periodicamente filtrate dal Registro delle Opposizioni.

Per un ulteriore selettività degli utenti da contattare poi, è possibile anche attivare campagne Facebook e Google Ads.

La finalità è quella di generare leads “caldi” ed indirizzare la campagna di telemarketing presa appuntamenti solo su quelli.

In questo modo, e grazie anche ad un dosaggio di telefonate a seconda delle esigenze, i vostri agenti saranno sempre impegnati in appuntamenti con clienti interessati.

Alla fine il cliente riceverà anche un report completo con la descrizione dettagliata degli esiti.

Queste sono le ragioni per cui è necessario rivolgersi a dei professionisti del telemarketing per presa appuntamenti, che saranno in grado di aumentare il vostro mercato con efficienza e serietà.

 

fonte immagini: prontoleo.it, intertelecom.it

post

Negozio Esoterico: Cosa Puoi trovare sui negozi esoterici online

Al giorno d’oggi, sempre di più si va alla ricerca di prodotti in grado di favorire il proprio benessere sia fisico che spirituale. Esistono molti negozi esoterici, che non sono delle semplici attività commerciali, bensì riescono a trasportare i clienti in un altro mondo, caratterizzato dalla magia. Anche in Italia sempre più acquirenti sono attratti dagli oggetti esoterici. Si possono trovare portafortuna, pietre, cristalli e tanto altro, anche delle idee regalo.Ma non finisce qui! Presso un negozio di prodotti esoterici, è possibile anche ottenere essenze ed estratti naturali, prodotti per il massaggio yoga e molto altro ancora.

Amuleti Thailandesi e Talismani

Sicuramente il boom degli oggetti esoterici più diffuso è quello degli amuleti. Questi sono molto importanti e per alcuni anche efficaci in quanto sono oggetti di culto benedetti da importanti Monaci Thailandesi Buddisti. Fin dalla nascita della Magia Antica, si forgiavano amuleti e talismani indossandoli come sistemi protettivi per scacciare i vari spiriti maligni. Nonostante molti pensano siano la stessa cosa, tra i due prodotti, che si possono acquistare tranquillamente online, in realtà c’è una differenza.

Gli amuleti come detto prima hanno una funzione protettiva, poiché assorbono le energie negative esterne. I talismani, invece, conferiscono una forza positiva a coloro che li posseggono affinché riescano a raggiungere i propri obbiettivi. Esistono anche particolari amuleti che possono essere usati per le conquiste amorose. Sono gli amuleti erotici che servono per ottenere una maggior forza sessuale e sviluppo dell’impulso sessuale.

La vendita di amuleti è sempre in aumento: Spiritual Shop è uno dei pochi siti di riferimento che permettono di acquistare i veri e unici amuleti benedetti da monaci buddisti e provenienti direttamente dalla Thailandia. Puoi acquistare i tuoi oggetti esoterici qui: negozio esoterico.

negozio esoterico

Candele e profumi

Per molti le candele sono solo un semplice oggetto per arredare casa e i profumi servono solo per rendere l’ambiente più accogliente. Beh, sicuramente queste sono le funzioni più comuni, ma le essenze possono essere usate però anche altri scopi. Le candele profumate hanno sul nostro corpo un effetto calmante e producono in noi una sensazione di rilassamento.

Il relax è dovuto anche all’effetto ipnotico della fiamma che, unito al colore, fornisce un benessere totale su mente e corpo. C’è chi dice che il colore della candela da comprare dovrebbe essere quello corrispondente al Chakra da riequilibrare.

Pendoli e pietre preziose

Attraverso una ricerca sul web, potrai anche conoscere meglio e comprare minerali energetici, ciondoli, pendoli e gioielli dal design originale. Spesso, questi vengono considerati semplici utensili inanimati che hanno solo uno scopo estetico. In realtà però, non è affatto così!

Ciascuna delle pietre preziose è in grado di entrare in contatto con i vari centri energetici di chi le indossa. Esistono quindi vari tipi di pietre, per ogni tipo di personalità. Ci sono quelle per le persone alla ricerca di calma e tranquillità, quelle per chi ha bisogno di ritrovare il coraggio e a forza, o persino ci sono particolare pietre necessarie se si sta attraversando un periodo di depressione.

Foto: Astroan; Divinamente; TheMagicWood

 

post

Elvis Presley: nuovo film in arrivo. Ad interpretarlo sarà Austin Butler

Erano cinque i papabili candidati per rappresentare Elvis Presley nel nuovo film biografico. Alla fine però, l’attore protagonista sarà Austin Butler, conosciuto soprattutto per aver lavorato in diverse serie tv di successo, come The Carrie Diaries e Arrow. L’attore di 27 anni apparirà sul grande schermo anche nel film C’era una volta a… Hollywood, che è stato diretto da Tarantino e uscirà a settembre.

Il film su il Re del Rock sarà diretto da Baz Luhrmann, il quale è stato proprio lui a scegliere Butler per interpretare la figura del mitico The King. Luhrmann ha preso quest’attore perché ha saputo rievocare il movimento naturale della star e le sue doti canore. Questo non è il primo film del regista australiano, ma aveva già diretto The Great Gatsby. Il giovane attore avrà l’opportunità, nel film di Presley, di lavorare con i grandi nomi di Hollywood, come Tom Hanks, che era già stato scelto per interpretare la parte del Colonnello Tom Parker, il celebre manager del cantante. La sceneggiatura del film, oltre ad essere scritta dal regista premio Oscar, verrà redatta anche in collaborazione con Craig Pearce.

Il biopic esplorerà la vita e la musica di Presley e racconterà la storia del cantante partendo dagli esordi fino alla fama mondiale. Il film si concentrerà anche sullla storia che Elvis ha avuto, per più di 20 anni, con Parker. Il film non sarà solo focalizzato sulla vita del cantante ma avrà come sfondo il panorama culturale del tempo e la perdita di innocenza in America.

Foto: Cinema; Metro

post

Parlamento al voto per eleggere il presidente della Commissione Europea

Si chiama Ursula von der Leyen la candidata alla presidenza della Commissione Europa. Il voto avverrà oggi a Strasburgo dove gli europarlamentari saranno chiamati a decidere se eleggere o meno la ministra della difesa tedesca come presidente della Commissione dell’UE. Circa 200 milioni di persone hanno votato alle elezioni del Parlamento Europeo ed ora una delle prime azione di quest’ultimo dovrà essere quella di nominare il prossimo presidente della Commissione. Se la votazione non andrà a favore della candidata, il Consiglio Europeo avrà un mese di tempo per scegliere un’altra persona.

Chi è Ursula von der Leyen

La candidata scelta dai leader europei è un membro del partito che ha vinto la maggior parte dei seggi al parlamento. Il giorno dopo la sua nomination, von der Leyen ha incontrato il presidente del Parlamento Europeo David Sassoli e i vari gruppi politici, per ottenere la loro fiducia.  Durante il suo discorso al Parlamento ha fatto riferimento a Simone Veil, prima presidente donna, dicendo: “Quarant’anni dopo finalmente è di nuovo una donna ad essere candidata alla Presidenza della Commissione europea”.

Continua dicendo che sarà nemica di chi vuole indebolire l’Europa, la quale invece va rafforzata. Riguardo al voto dice di essere sollevata di non ricevere il consenso dei sovranisti e afferma che non ricevere il loro voto lo considererà un premio per ciò che lei ha fatto durante il suo lavoro. Sul tema immigrazione la sua posizione è quella che, giustamente, le vite in mare vanno salvate e inoltre dice che “L’UE ha bisogno di frontiere umane, dobbiamo salvare le vite, ma dobbiamo anche ridurre la migrazione irregolare, lottare contro gli scafisti”.

Per quanto riguarda la Brexit, invece, la candidata è disposta a prorogare il processo di uscita se ci fosse bisogno di più tempo per motivi validi. In ogni caso, comunque vadano le cose, il Regno Unito rimarrà un alleato dell’Europa e un partner economico. Un altro tema molto importante per la candidata tedesca è quello del salario minimo europeo: “Voglio garantire che in una economia sociale di mercato ogni persona che lavora a tempo pieno possa avere un salario minimo che garantisca una vita dignitosa”.

Foto:  I Nuovi Vespri ;Irish time

 

post

Tiziano Ferro a nozze: si è sposato con Victor Allen!

Il matrimonio era già avvenuto il 25 giugno a Los Angeles, dove il cantante ormai risiede da tempo, ma l’unione è stata ufficializzata anche in Italia due giorni fa.  Tiziano Ferro, infatti, ha deciso di sposarsi con Victor Allen, un uomo di 54 anni, originario appunto di Los Angeles, dove i due erano gia fidanzati da 3 anni.

La cerimonia si è tenuta, con rito civile, il 13 luglio 2019, poco prima del tramonto, presso la casa di Ferro a Sabaudia. Alla cerimonia erano presenti ovviamente solo parenti e amici. I due sposi erano vestiti uno in grigio e l’altro in blu e si sono scambianti gli anelli con sopra le date dei due matrimoni. Anche se la coppia non ha voluto regali, quelli che sono stati ricevuti durante la celebrazione in America sono stati donati ad un centro di salvataggio per cani, mentre ad un reparto oncologico dell’ospedale di Latina (città natale del cantautore) sono stati inviati i doni ricevuti in Italia.

Il cantante e produttore discografico ha rivelato in un’intervista a Vanity Fair che Victor è diventato un membro della sua famiglia. Secondo le parole di Tiziano, il matrimonio deve essere stato un evento pieno di emozioni e di passione. Lo stesso alla fine della celebrazione ha voluto ringraziare i genitori per essergli stati vicini e per averlo sostenuto in questo momento così importante. Su Instagram, ha poi pubblicato una foto con una didascalia: “La vita e le sue imprevedibili e meravigliose svolte. Non vedo l’ora di raccontarvi questa ennesima storia di gioia e celebrazione dell’amore“.

Foto: Open; Leggo

post

Grave blackout a Manhattan. Oltre 40 mila persone senza luce

Si è verificato sabato sera (circa sei ore fa) il blackout che ha investito la maggior parte delle zone di Manhattan, a New York. Le parti più interessate sono state quelle del Midtown, che è composta principalmente di hotel, e dell’Upper Side .

Le zone colpite dal blackout

Schermi luminosi di Times Square spenti, insegna del Radio Music Hall senza luce, spettacoli cancellati nei cinema e a Broadway , persone evacuate dal Lincoln Center, questi sono stati gli scenari ai quali i cittadini di New York hanno dovuto assistere. Ma coloro che sono stati colpiti di più sono state le persone che si trovavano in metropolitana (affollata più del solito durante i fine settimana) o negli ascensori, le quali sono rimaste bloccate nei primi momenti dell’assenza di energia elettrica. Successivamente, grazie all’intervento dei vigili del fuoco, sono state liberate e sono ritornate alle normalità.

Il buio improvviso ha investito anche le strade cittadine creando scompiglio alla circolazione, per via dei semafori spenti. Anche il Columbus Circle, che è molto frequentato dai turisti ed è una delle zone più trafficate, è stato evacuato. Anche per i fan di Jennifer Lopez non è stata una piacevole serata. Dopo che la cantante è salita sul palco del Madison Square Garden ha dovuto comunicare al suo pubblico che il concerto sarebbe stato annullato per via dell’interruzione di corrente.

La causa del blackout

Secondo le dichiarazioni del sindaco della città Bill de Blasio e del governatore dello stato di New York Andrew Cuomo, la causa del blackout sarebbe stata un’esplosione ad una centralina elettrica che ha conseguentemente portato problemi ad altre sei nodi di distribuzione dell’energia elettrica. La società che gestisce la rete elettrica della città ha dichiarato che il guasto è stato risolto e la corrente è stata ripristinata verso mezzanotte.

 

Foto: Sky TG24; Mirror

 

post

Beyoncé: nuovo singolo interpretato per Il Re Leone

È intitolato Spirit il nuovo brano della famosissima cantante americana Beyoncé, che uscirà tra poco in concomitanza dell’uscita nelle sale del remake de Il Re Leone. La Disney ha, infatti, deciso che questa nuova canzone farà parte della colonna sonora di The Lion King. La cantante, d’altronde, oltre ad aver scritto questo brano, nel film avrà anche un altro ruolo: presterà la voce a Nala, la leonessa compagna di Simba, che sarà invece doppiato da Donald Glover.

Questa canzone sarà inclusa anche nel nuovo album della cantante, vincitrice di numerosi Grammy. Questo nuovo album uscirà il 19 luglio e sarà appunto intitolato The Lion King: The Gift. Quest’ultimo raccoglie canzoni diverse da quelle che fanno parte del genere della cantante statunitense. La stessa afferma che si tratta di musiche ricche di suoni d’Africa che raccolgono vari generi: l’R&B, il pop, l’Hip Hop e la beats africana.

Oltre a Spirit, nella colonna sonora del film saranno presenti anche nuove canzoni scritte da Elton John e Tim Rice. Naturalmente, la maggior parte delle canzoni del film originale del 1994 non potranno mancare anche in questo remake. “Il tuo destino sta arrivando. Alzati e combatti”, queste sono le parole cantate da Beyoncé nel brano del film. La canzone, infatti, è stata scritta, come si evince dal testo, per raccontare l’arrivo di un futuro re e parla di resilienza e di coraggio. Questo, come ogni altro brano del film, è stato creato per accompagnare lo spettatore nella narrazione, dandogli la possibilità di perdersi nell’immaginazione.

Foto:  Cnet

 

 

 

 

post

Incidente mortale a Ragusa, due bambini travolti da un Suv.

Una tragedia fatale quella accaduta in Sicilia, a Vittoria in provincia di Ragusa. Due cuginetti di 11 e 12 anni stavano giocando col telefonino sull’uscio del vicino di casa quando improvvisamente sono stati travolti da un Suv pirata.

Le condizioni dei due cuginetti

Purtroppo per Alessio, 12 anni, non c’è stato nulla da fare quando i medici sono arrivati sul posto. La giovane vittima, infatti, è morta sul colpo, mentre l’altro bambino Simone di 11 anni si trova in gravi condizioni. Quest’ultimo è stato operato, ma i medici hanno dovuto amputargli le gambe, che sono state troncate dalla vettura a folle velocità. Ora è stato trasferito nel reparto di rianimazione dell’ospedale messinese per riprendersi dal delicato intervento.

Il conducente assassino

Al volante della Jeep Renegade, che ha investito i bimbi, vi era Rosario Greco, 37enne figlio di un boss, che è stato arrestato con l’accusa di omicidio stradale.  Egli è risultato positivo all’alcool test, con un tasso alcolico quattro volte superiore al limite consentito per legge, e ha confessato anche di aver assunto delle droghe.  Secondo una prima ricostruzione da parte degli inquirenti, l’uomo avrebbe perso il controllo dell’auto durante una manovra di sorpasso, che sarebbe costata la vita dei poveri cuginetti.

Ma non è tutto: il guidatore del Suv si è dato alla fuga, dopo un inseguimento, però, gli agenti della polizia sono riusciti a fermarlo. Nell’auto non era da solo, ma vi erano anche altri tre passeggeri che si sono dileguati subito dopo l’incidente e che ora anche loro sono sotto indagini. I poliziotti, all’interno dell’autovettura, hanno trovato anche una mazza da baseball e uno sfollagente telescopico, una specie di manganello. Tutti questi oggetti, insieme alla macchina, sono stati naturalmente confiscati.

 

 

Foto: Corriere della Sera; Corriere TV

post

Invalsi: “bocciati” la maggior parte degli studenti (e dei docenti)

I risultati del Rapporto Invalsi 2019 non sono per nulla positivi. Il quadro delineato presenta degli studenti sempre più “ignoranti”, ma la fotografia scattata dell’Invalsi sul nostro territorio pone un problema ancora più grande: il divario tra il Nord e il Sud.  Ieri mattina, alla Camera, sono stati presentati dal Ministro dell’Istruzione i dati relativi ai risultati delle Invalsi; lo stesso si dice preoccupato e stando alle sue parole l’inclusione di tutti gli studenti è un obbiettivo molto lontano.

I risultati delle Invalsi alle elementari

Per quanto riguarda la scuola primaria, i risultati delle prove Invalsi di italiano sono pressoché simili sul tutto il territorio italiano. In Matematica, invece, bisogna studiare di più. Si possono notare, infatti, notevoli differenze tra le regioni del nord e quelle del Mezzogiorno, specialmente Campania e Sardegna, dove gli alunni di quinta elementare hanno registrato risultati più bassi rispetto alla media nazionale.

Le Invalsi nelle scuole secondarie

La situazione peggiora nelle scuole medie e in quelle superiori. Tra gli studenti italiani il 35% non comprende un testo. Per la prima volta, quest’anno, anche i maturandi hanno dovuto sottoporsi al test Invalsi e in particolare, in matematica si hanno i risultati più scarsi: il 40% non ha raggiunto la sufficienza nelle prove che si basavano sull’interpretazione di grafici e sulla risoluzione di equazioni. Il problema aumenta in Sardegna, Sicilia, Campania e in Calabria dove le insufficienze arrivano fino al 60% degli studenti.

La nota dolente: le Invalsi di inglese

Beh, di sicuro non c’è da meravigliarsi: gli studenti, specialmente quelli delle superiori, sono costretti a studiare per molti anni la letteratura inglese, mentre sono pochi quei docenti che fanno esercitare i propri alunni sull’ascolto e nella conversazione. E poi ci lamentiamo dei risultati: dopo ben 13 anni di scuola, il 10% degli studenti non raggiunge nemmeno il B1 nella parte del reading (lettura e comprensione di un testo).

Nella prova del listening (ascolto), invece, solo il 35% degli studenti di tutta Italia raggiunge il B2, livello minimo del quadro di riferimento europeo. Per non parlare delle regioni del sud, dove la percentuale scende addirittura al 15% circa.


Foto: Il Sole 24 ore; Invalsi; Focus Junior

post

Universiadi: arrivano i primi risultati positivi per l’Italia

Le Universiadi, che quest’anno si svolgono a Napoli, sono da poco iniziate, ma già si possono notare grandi risultati per l’Italia, che si è classificata sul podio in diverse categorie, ma la più grande soddisfazione arriva dalla scherma, in cui siamo riusciti a conquistare l’oro. Non mancano però ulteriori riconoscimenti da parte degli altri sport, come nuoto, tuffi e ginnastica artistica.

La vittoria nella scherma

Il primo grande orgoglio per gli azzurri è sicuramente quello della vittoria da parte della fiorettista Erica Cipressa, la quale si è classificata prima. Questa è riuscita a battere in finale l’avversaria francese Morgane Patru, alla quale è andata la medaglia d’argento, per 15 a 3.  Ma oltre al primo posto della fiorista veneta, sul podio c’è anche un’altra italiana sempre delle Fiamme oro: è l’azzurra Camilla Mancini, alla quale, invece, è andato il terzo posto.

Trionfi anche nel nuoto e nei tuffi

La prima medaglia del nuoto è stata conquistata dall’Italia grazie a Matteo Ciampi, che è riuscito ad arrivare secondo nella gara dei 400 metri stile libero. Lo studente di 22 anni dell’’Università Roma Tre, per il quale è la prima esperienze alle Universiadi, ha conquistato l’argento con il tempo di 3’50”04.  Il nuotatore, che ha avuto anche successo al Settecolli di Roma vincendo l’oro dei 200 metri, è stato superato solo dal giapponese Yoshida e parteciperà anche ai prossimi Mondiali di Gwangju. Anche le squadre di 4×100 maschile e femminile si sono fatte valere, conquistando entrambe il bronzo.

Per la categoria tuffi, il 22enne triestino Gabriele Auber, che frequenta l’Università Niccolò Cusano, si è classificato terzo nella finale del trampolino da 1 metro. Questa però non è la prima medaglia per Auber, ma ne aveva conquistato anche un’altra alle Universiadi di Taipei 2017 dal trampolino di tre metri.

Medaglia di bronzo per la ginnastica artistica femminile

Un risultato incredibile anche per le azzurre, che grazie alla loro ottima performance, sono riuscite a far guadagnare all’Italia la prima medaglia della storia delle Universiadi femminili per la ginnastica artistica. Le tre caporali dell’Esercito Italiano sono riuscite ad ottenere il bronzo totalizzando un punteggio complessivo di 103.500 punti. Davanti a loro si sono classificati primi e secondi rispettivamente la Russia e il Giappone.

Foto:  Il Sussidiario; Zerottonove; Fanpage; OA Sport